Il Comune Augura a tutta la Cittadinanza

un buon Natale e un felice Anno nuovo

 

News

IrpiniaReport.it
News a portata di click
IrpiniaReport.it

 

Attivazione servizio Posta elettronica Certificata

 

In ottemperanza alla circolare n. 1/2010/DDI del 18 febbraio 2010 a firma del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, al fine di semplificare la vita dei cittadini e delle imprese, il Comune di Fontanarosa ha attivato la Posta elettronica certificata.


 

Che cos'è?

PEC è l'acronimo di Posta Elettronica Certificata. E’ un sistema di "trasporto" di documenti informatici che presenta delle forti similitudini con il servizio di posta elettronica "tradizionale", cui però sono state aggiunte delle caratteristiche tali da fornire agli utenti la certezza, a valore legale, dell'invio e della consegna (o meno) dei messaggi e-mail al destinatario.

A che cosa serve la PEC?

La PEC può essere utilizzata per la trasmissione di tutti i tipi di informazioni e documenti in formato elettronico; consente di certificare l'invio, l'integrità e l'avvenuta consegna del messaggio scambiato tra il Gestore di PEC del mittente e quello del destinatario; ha lo stesso valore legale della tradizionale raccomandata con avviso di ricevimento (garantendo,quindi, l'opponibilità a terzi dell'avvenuta consegna).

Caratteristiche del servizio PEC

Presupposto perché due utenti possano scambiarsi messaggi di posta elettronica certificata è che entrambi utilizzino una casella di posta appartenente a un dominio di posta certificata. Per ogni messaggio inviato il gestore del servizio di posta certificata fornisce al mittente una ricevuta che costituisce prova legale dell'avvenuta accettazione della spedizione e, successivamente, una seconda ricevuta a riprova dell'avvenuta consegna del messaggio nella casella di posta certificata del destinatario. Le ricevute riportano la firma digitale del gestore, contengono anche il riferimento temporale e costituiscono la prova legale dell'avvenuta trasmissione del messaggio e dei suoi allegati. L'invio di una e-mail certificata garantisce pertanto la data e l'ora di spedizione e di ricezione, la provenienza e l'integrità del suo contenuto. Da un punto di vista legale vale quanto una raccomandata con ricevuta di ritorno.

Se un cittadino non dispone di una casella PEC, ma possiede soltanto una casella di posta elettronica normale, l'invio di messaggi all'indirizzo PEC del Comune non ha il valore di una raccomandata A/R, ma rimane una mail generica.

Dove è possibile trovare la normativa di riferimento della PEC?

La normativa è interamente presente e scaricabile dall'apposita sezione del sito del CNIPA (Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione).

 

La PEC del Comune

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.



 

Il sito capitolino utilizza cookie tecnici e di terze parti, per il corretto funzionamento delle pagine web e per il miglioramento dei servizi.Proseguendo la navigazione del sito o cliccando su `Accetto` acconsenti all`uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information